Incidenti stradali con fauna selvatica

NORME DI COMPORTAMENTO DEL CONDUCENTE

Nel caso di incidente stradale con fauna selvatica il conducente del veicolo ha sempre l'obbligo di fermarsi e di avvisare tempestivamente le Forze dell'Ordine, così come sancito dal Decreto legislativo n. 285 del 30 aprile 1992 - art. 189 e successive modifiche:

"comma 9-bis. L'utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d'affezione, da reddito o protetti, ha l'obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subito il danno. Chiunque non ottempera agli obblighi di cui al periodo precedente è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 410 a euro 1.643. Le persone coinvolte in un incidente con danno a uno o più animali d'affezione, da reddito o protetti devono porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso. Chiunque non ottempera all'obbligo di cui al periodo precedente è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 82 a euro 328."

Se tale collisione avviene su strade statali, regionali, provinciali o comunali ed il veicolo coinvolto nel sinistro subisce dei danni, il cittadino può inoltrare richiesta di risarcimento con le modalità indicate sul sito della Regione Lombardia - Risarcimento danni infortuni subiti da cittadini in conseguenza di investimento/collisione con fauna selvatica.

DOCUMENTAZIONE DA TRASMETTERE A REGIONE LOMBARDIA

Eventuale richiesta di risarcimento danni a seguito di collisione con fauna selvatica deve essere inoltrata direttamente alla Regione Lombardia - spedita a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno o consegnata c/o l'ufficio protocollo della sede territoriale regionale (S.T.E.R. di Sondrio, via del Gesù) entro 30 giorni dall'avvenuto sinistro - all'indirizzo sotto riportato e, per conoscenza, alla Direzione Generale Agricoltura di Regione Lombardia nonchè al Servizio Caccia e Pesca della Provincia di Sondrio, corredata della seguente documentazione:

  • descrizione dell'evento
  • Modello denuncia da presentare a Regione Lombardia 
  • Rapporto di servizio della Polizia Provinciale o Verbale Polizia Locale/Carabinieri/Forze dell'Ordine
  • fotografie
  • preventivo/fattura del danno subito
  • copia patente del conducente
  • copia carta di circolazione del veicolo
  • copia eventuali dichiarazioni testimoniali
  • copia certificato pronto soccorso in caso di danni alla persona

Spett. Regione Lombardia
Presidenza della Giunta Direzione Centrale
Organizzazione Personale Patrimonio e Sistema Informativo
U.O. Patrimonio e Acquisti
Unità Operativa Archivi, Assicurazioni e Servizi Interni
Piazza Città di Lombardia 1
20124 MILANO

e, p.c.

Spett. Regione Lombardia
Direzione Generale Agricoltura
U.O. Multifunzionalità e Sostenibilità del Territorio
Piazza Città di Lombardia 1
20124 MILANO

e, p.c.

Spett. Provincia di Sondrio
Servizio Caccia e Pesca
Via Vittorio Veneto 28
23100 SONDRIO

Per ogni informazione o necessità contattare gli uffici del Corpo di Polizia Provinciale:
Telefono : 0342 531311 - 0342 531207
fax : 0342 531235
email: polizia.provinciale@provinciasondrio.gov.it

Per approfondimenti consultare il sito: http://www.provincia.so.it/polizia%20provinciale/incidenti/default.asp

News

consulta archivio
Convegno peste suina africana

Convegno sulla peste suina africana

Venerdì 3 maggio alle ore 20.30 presso Sala Riunioni U.S.Bormiese.

Continua

Incidenti stradali con fauna selvatica

Norme di comportamento del conducente e documentazione da trasmettere a Regione Lombardia

Continua